Login



Don't you have an account? Register to join the fanclub and GGM newsletter, it's free! Non hai ancora un account? Registrati per unirti al fanclub e alla GGM newsletter, è gratis!

Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates
I'm Alive PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 04 Giugno 2009 19:36

I'm Alive

RECENSIONE

· Kelly Keagy: Vocals, Background Vocals, Drums, Guitars, Percussion

· Jim Petrik: Guitars, Bass, Keyboards, Background Vocals

· Reb Beach: Lead Guitar

With:

· Mike Aquino, Brian Bart, Bruce Gaitsch, Tommy Denander: Guitars

· George Hawkins: Bass

· Michael Lardie: Keyboards

Kelly Keagy ritorna col suo secondo cd da solista, quasi 5 anni dopo il suo debutto discografico, Time Passes, acclamato universalmente dalla critica e dai fan.

 

I’m Alve è il successore naturale di Time Passes conservandone il grande suono e stile ma allo stesso tempo mantenendo un suo netto tratto distintivo. Uno dei cambiamenti del disco è l’incremento nel ruolo di compositore/musicista del leggendario Jim Peterik (ex tastierista dei mitici Survivor) che già fece coppia con Kelly su Time Passes.

 

L’album è composto da un set di canzoni estremamente consistenti e altamente godibili che non fanno altro che crescere ascolto dopo ascolto.

 

A livello di suono ha anche un impatto più rozzo, quasi come fosse un album live eseguito in studio, e a volte Kelly aggiorna il suo suono aggiungendo un tocco più moderno ad alcune tracce che però non guasta la fruibilità dei pezzi.

 

Si va dai toni molto romantici di “Everything I need in a woman” ai pezzi rock duri e crudi come “Stolen” e “Blink of an eye” che hanno un approccio molto contemporaneo.

 

Menzione speciale, a mio parere, alla traccia n°8, “World before and after”, pezzo rock impressionante che ha una conclusione indescrivibile per difficoltà d’esecuzione e velocità spasmodica di batteria e chitarra.

 

Comunque l’album ha momenti rock anche più melodici, come la Title Track “I’m Alive” che apre splendidamente questo album, una di quelle canzoni che più si ascoltano e più ne si rimane affascinati.

 

“Back of your mind” è una rock ballad eccezionale con un ponte e un coro da brividi.

”When nobody is looking” e “Re-Imagine” portano anche il contributo vocale di Jim Peterik

 

che doppia la voce di Kelly dando un marchio di melodic rock all’album assoluto.

”Half a world away” chiude il disco su toni sentimentali, una traccia perfetta come saluto al prossimo disco di Kelly Keagy che, mi auguro, ci farà aspettare meno di 5 anni.

Kelly canta e suona quasi tutto: passa dalla batteria alle percussioni alle chitarre coadiuvato alle tastiere, basso, chitarre acustiche e cori dal maestro Jim Peterik.

 

I due conoscono bene le loro potenzialità e la loro amicizia fa sì che ci portino dei momenti musicali veramente sopraffini.

 

Consiglio vivamente l’acquisto di questo cd e anche del precedente “Time Passess” a tutti i fan AOR ma anche semplicemente a chi ama la Musica…in questo album ce n’è tanta e di qualità.

 

Ancora una volta la Frontiers Records colpisce nel segno!

Alessio Romano GGM staf

Copyright ggmstudios 2007

 

Mp3 Player

Visit Counter

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter