Login



Don't you have an account? Register to join the fanclub and GGM newsletter, it's free! Non hai ancora un account? Registrati per unirti al fanclub e alla GGM newsletter, è gratis!

Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates
Genius PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Giovedì 04 Giugno 2009 19:31

Genius
A Rock Opera

 

RECENSIONE


TRACKLIST:


   1. Toy Warehouse
   2. No More Chances
   3. Save Me From My Destiny
   4. Alive And Safe
   5. Jump Off This Train
   6. Let Me Live
   7. Inside These Memories
   8. I Die
   9. Back To Life Again
  10. Dream In Liberty
  11. The Final Surprise


LINE UP:


Daniele Liverani: All guitars, Bass, Keyboards and Toys recordings

Dario Ciccioni: Drums & Percussion


Il 16 Febbraio è uscito il terzo capitolo dell’ opera rock firmata Daniele Liverani. Sono passati quasi due anni dal precedente episodio e la costante pressione dei fans di Daniele e del genere hanno fatto sì che vedesse la luce “La sorpresa Finale” dal titolo originale appunto, “Genius, The Final Surprise”. Oramai tutti si chiedevano come potesse finire il precedente viaggio di Genius nel mondo dei sogni accompagnato dalla sua guida Twinspirits 32. Come avete capito si tratta di una vera e propria Opera rivista in chiave prettamente rock-prog, con una storia fantastica narrata da numerosi cantanti che si sono prestati in modo egregio per dare la loro voce a dei veri e propri personaggi, protagonisti incontrastati dell’opera. Il secondo episodio si era concluso con numerosi interrogativi ed era parso piuttosto oscuro ed enigmatico in alcuni tratti per ciò che riguarda la sua narrazione. Nel terzo episodio Daniele ha voluto in modo lampante rispettare la tradizione dell’opera epica, con un bellissimo lieto fine che segnerà appunto “la fuga dal mondo dei sogni”. All’interno dell’album sono numerosi i generi toccati: si va dal progressive, all’hard rock, dal melodic rock molto tecnico fino ad arrivare a momenti emozionanti costituiti da alcune ballads davvero toccanti. L’impegno di Daniele in questo lavoro è stato davvero dispendioso: si è occupato di tutte le chitarre, del basso e delle tastiere avvalendosi poi per ciò che concerne la batteria e le percussioni del prezioso aiuto di Dario Ciccioni, talentuoso e giovanissimo batterista made in Italy. Noi ggmstudios avevamo incontrato Dario in occasione del mitico concerto dei Toto a Budapest, dal momento che lui è impegnato come componente fisso della band di Oliver Hartmann, e ci è parso subito un ragazzo molto simpatico e disponibile. Nei prossimi mesi avremmo anche l’occasione per scambiare due chiacchere con lui per parlare dei suoi progetti attuali e futuri, quindi state on-line! Stratosferico il contributo dei vari cantanti impegnati nel progetto. La voce protagonista è quella di DC Cooper ex Royal Hunt, al posto del deficitario Mark Boals che ha dovuto fare i conti con problemi di salute. Poi incontriamo le voci di Mr. Daniel "Pain Of Salvation" Gildenlow e Pilip Bynoe, rispettivamente nel ruolo di "Twinspirits 32" e in quello del narratore. Completano il cast, Jorn Lande (ex Masterplan, Jorn), Andrea Datwyler (Lunatica), Eric Martin mitico cantante dei leggendari Mr. Big e Toby Hitchcock dei Pride of Lions. Il già citato Oliver Hartmann poi si è occupato dei cori con grande maestria e devo dire che i tecnicismi e virtuosismi, pur ricoprendo un ruolo importante dell’intera opera, non scalzano mai dal trono del protagonista la melodia, regina incontrastata. Dopo il grande successo dei duetti presenti nel primo episodio, qui Daniele, ha voluto crearne appositamente di veramente affascinanti, come quello del pezzo di apertura "Toy Warehouse" di Gildenlow e DC Cooper che poi si ripetono ancora in "Jump Off This Train" e sulla conclusiva "The Final Surprise". Per non parlare poi di quelli altrettanto strepitosi di Toby Hitchcock e Jorn Lande in "Dream In Liberty” che manderanno sicuramente in estasi i loro estimatori! I cantanti, comunque tutti fantastici, si sono veramente fatti in quattro per la registrazione di numerosissime backing vocals senza però far venir meno l’omogeneità dell’opera e la sua struttura a tuttotondo. Le tracce durano quasi tutte più di sei minuti ma questo non significa per forza noia: infatti le parti sono tutte ricche di pathos e di sentimento e la storia poi riuscirà a catturare sicuramente l’attenzione anche dei più distratti. Avvantaggiati saranno poi coloro che hanno acquistato i primi due episodi della saga e che saranno messi nella condizione migliore di fruire l’intera opera cogliendone tutti i minimi dettagli, appassionandosi alle leggende narrate e persino affezionandosi ai vari personaggi protagonisti. Ragazzi, io dico sempre che non c’è per forza bisogno di andare fuori dallo stivale per trovare musica interessante e musicisti all’altezza ma a volte prendiamoci anche la briga di spulciare in casa nostra. Daniele Liverani con questa trilogia ha fatto un grandissimo lavoro in collaborazione con la Frontiers Records ed è giusto dargliene atto.
 

Buon divertimento allora!!!
 
 
Per tutti quelli che sono interessati ai vecchi episodi, alle curiosità in merito, ai personaggi dell’opera, ai numerosi audio clips e molto ancora segnalo il sito ufficiale dell’opera che è davvero molto interessante:


http://www.geniusrockopera.com

Per quanto riguarda la line-up propongo di seguito i links di Liverani e

Ciccioni:

www.danieleliverani.com

www.dariociccioni.net

Andrea Ortolan GGM staff

copyright ggmstudios.com

 

Mp3 Player

Visit Counter

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter